venerdì 10 novembre 2017

Recensione "Numero sconosciuto" di Autumn Saper + Intervista all'autrice


Festeggiamo l'arrivo del weekend con una bella recensione!
Questa sera vi racconto cosa penso del romanzo Numero sconosciuto di Autumn Saper e vi propongo anche la mia piacevolissima chiacchierata con l'autrice.

Titolo: Numero sconosciuto
Autore: Autumn Saper
Serie: Wildfire (#1)
Data pubblicazione: 29 Settembre 2017
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Collana: Rainbow
Genere: M/M (Contemporaneo)
Prezzo: €5.99 (ebook)
Pagine: 279
Dove comprarlo: Amazon

Ezram Kelland fa il poliziotto a Baltimora e vive una vita tranquilla; almeno fino a quando, una sera, sul suo cellulare comprare un messaggio da un Numero Sconosciuto. Spinto dalla curiosità, Ez si trova a rispondere allo Sconosciuto e a intavolare con lui un fitto scambio di messaggi giornalieri. Mano mano che i giorni passano e sempre più informazioni vengono a galla, Ezram comincia a cercare di capire chi è Numero Sconosciuto. Ha i suoi indizi e i suoi sospettati, in particolar modo una persona sembra calzare meglio di tutti gli altri, ma... Cosa succederà quando scoprirà chi è davvero Numero Sconosciuto? Avvalendosi del suo intuito da poliziotto e degli strampalati consigli del suo amico Chester, Ez non solo scoprirà la vera identità di Numero Sconosciuto, ma anche cosa voglia dire innamorarsi.

Cosa ne penso...

A chi non è mai capitato di sbagliare numero e chiamare o scrivere ad un perfetto sconosciuto? E se un solo sms potesse scatenare una serie di reazioni a catena capaci di cambiare la vostra vita?
Questo è ciò che succede a Ezram, un affascinante poliziotto di Baltimora, che in seguito ad un innocuo messaggino ricevuto per errore, instaura un bellissimo legame con il proprietario del famoso numero sconosciuto. Certo, dopo tante chiacchiere inizia a emergere qualche dettaglio personale e casualità vuole che Ez inizi ad avere sospetti sull'identità del proprietario, ma soprattutto potrebbe conoscere quella persona! Sarà felice della presunta identità dell'uomo misterioso? Avrà intuito bene o si starà sbagliando?
Numero Sconosciuto era davvero chi diceva di essere o di non essere? Davvero non ci conoscevamo? Era stato sul serio un puro caso del Destino, un errore di numero, a farci incontrare? Era davvero un uomo? Era tutto vero quello che mi diceva? Ez
Lo scoprirete solo viv... leggendoooo!
La partenza della storia può sembrare un pochino lenta, ma bastano poche pagine per entrare più nel vivo della storia. È risaputo che sono una curiosona cronica quindi potete immaginare quanto sia stata deleteria per i miei neuroni questa scelta dell'autrice.
Ero prontissima a vestire i panni dell'investigatrice e mi vanto di aver avuto sin dall'inizio un forte (okay, fortissimo) sospetto sulla vera identità di Numero Sconosciuto, però è stato comunque divertente arrivare alla fine per poter scoprire se mi fossi sbagliata o meno, soprattutto per le false piste inserite in modo strategico da Autumn. Alt, non preoccupatevi, l'autrice non la tira troppo per le lunghe e non dovrete arrivare a pag 279 per scoprirne nome e cognome. 
Sicuramente è una coincidenza piuttosto bizzarra che qualcuno sbagli a digitare un numero e finisca per contattare una persona che conosce nella realtà, ma questo aspetto perde di importanza all'interno di una storia ben strutturata che, nonostante qualche piccolo cliché, è riuscita a tenermi incollata pagina dopo pagina. 
La narrazione è scorrevole e coinvolgente, e veniamo messi a conoscenza dei fatti attraverso la voce e i pensieri di Ezram. Essendomi perdutamente innamorata di Numero Sconosciuto, avrei desiderato entrare anche nella sua mente, ma il libro funziona benissimo anche così e il "contentino" finale è la ciliegina sulla torta. 
Dividerei il romanzo in due parti: la prima un pochino più misteriosa volta a smascherare il "messaggiatore" sconosciuto e la seconda dedicata alla scoperta dell'amore tra i due uomini. La distinzione è solamente colloquiale perché l'attenzione non cala mai, nemmeno dopo aver conosciuto in carne ed ossa Numero Sconosciuto. Il lato romance prevale sicuramente su quello "investigativo" in quanto l'aspetto lavorativo funge principalmente da sfondo alla vicenda. 
Realistiche sono le tempistiche dell'innamoramento che non risulta affrettato, ma si sviluppa in un crescendo di emozioni per poi sbocciare in un sentimento forte e vero. Il percorso non è comunque semplice e sono innumerevoli i momenti di tensione, gelosia, dubbi e insicurezze che sono sintomo di inevitabile sofferenza, tuttavia l'angst è ben proporzionato rispetto ai momenti felici della coppia. Le scene a luci rosse sono ben dosate e piuttosto bollenti senza però risultare volgari.
Mi sono immedesimata molto in Ezram e devo dire che la mia stima è lievitata ancora di più per il rapporto con i suoi nipoti, ma soprattutto per gli "scherzetti" messi in atto.
Numero Sconosciuto è un altro paio di maniche, a prescindere dal fatto che non si possano conoscere i suoi pensieri in modo diretto, ha un background da non sottovalutare e riuscire a conquistare il suo cuore è una vera impresa. Lo amerete anche voi, ne sono certa.
La famiglia veste un ruolo importante e rappresenta un divertente siparietto che vivacizza i momenti più "bui" della vicenda.
Come ogni libro che si rispetti, non poteva certo mancare il miglior amico un po' fuori dagli schemi e in questo caso *signori e signore* abbiamo Chester, ops... la regina! Grazie a questo personaggio il divertimento è assicurato e grazie al suo brio è impossibile non affezionarsi. Si tratta di un personaggio che dà, e ha ancora da dare, molto quindi potete immaginare la mia felicità nello scoprire che il prossima libro avrà proprio lui come protagonista! Mi aspetto già un sacco di feste cariche di brillantini e piume colorate, e ho anche già capito chi sarà la sua dolce metà. Sono davvero impaziente!
Per quanto mi riguarda è stato un ottimo debutto per questa autrice nostrana e spero di poter leggere presto altre sue opere ;)

That's amore

Bollente

Serie "Wildfire" 
01. Numero sconosciuto
02. Rincorrendo la felicità (prossimamente)
03. prossimamente


Intervista Autrice

Ciao Autumn, è un piacere per me ospitarti su “M/M e Dintorni”. Abbiamo potuto conoscerti attraverso le opere pubblicate in alcune antologie, ma ora è arrivato il debutto ufficiale nel mondo male to male. Ti piacerebbe raccontarci qualcosa in più su di te? 
Ciao Gaietta! Grazie a te per avermi invitata nel tuo blog. Come dicevi giustamente tu, ho iniziato un po’ a farmi conoscere partecipando con dei racconti a varie antologie gratuite o benefiche e poi con il racconto Troy e Jake edito da Amarganta e inserito nell’antologia Oltre l’arcobaleno 2 – Il coraggio di essere. Prima ancora scrivevo su piattaforme come EFP e Wattpad. Per lo più si trattava di fan fiction ispirate a manga e anime. Non è molto tempo che scrivo storie originali. Il mio primo tentativo è stato Amore è amore. Questo libro è stato così tanto apprezzato dai lettori che ho deciso di cimentarmi in altri racconti e storie originali, senza più fermarmi. 

Il tuo pseudonimo mi ha sempre incuriosito, ci puoi svelare qualcosa sulla sua origine? 
Il mio pseudonimo è nato assolutamente per caso. Stavo cercando di pensare a un nome che suonasse bene e che non si ricollegasse assolutamente al mio vero nome. Così ero lì da giorni ad arrovellarmi il cervello quando alla fine ho pensato: “Cos’è che mi rappresenta davvero?”. Dare una risposta a questa domanda è stato piuttosto semplice: l’autunno è la mia stagione preferita (ecco perché Autumn) e Saper è l’acronimo di un insieme di cose per me importanti. 

Come ti sei avvicinata al genere male to male? 
Se devo essere sincera, non c’è mai stato un momento in cui non ho scritto MM. I racconti MF da me prodotti si contano sulle dita di una mano. Benché io sia una donna eterosessuale non sono mai riuscita a immedesimarmi con le protagoniste femminili dei libri che leggo, né a sentirle vicine in alcun modo; perciò è stato naturale concentrarmi su due protagonisti maschi. 

Autore e libro preferiti! 
Questa è difficile... Ci sono molti libri che amo per un motivo o per un altro, e anche molti autori che mi hanno dato tanto grazie ai loro scritti. Ma visto che devo scegliere, scelgo il mio primo amore: J. R. R. Tolkien e il suo Il Signore degli Anelli

Durante la lettura di un libro e nel dare poi un giudizio, vesti i panni di semplice lettrice o quelli di scrittrice? 
Quando leggo cerco semplicemente di leggere. A volte è inevitabile pensare: “Ma perché non ha sviluppato la trama in quest’altro modo?”, dando per scontato nella mia testa che se il libro l’avessi scritto io l’avrei fatto; ma nella maggior parte dei casi cerco sempre di non giudicare le scelte di un autore fino alla conclusione della lettura di un libro. Posso non appoggiare un comportamento o una scelta, ma se è coerente con la storia e i personaggi cerco di capirne il senso e di vederlo per quello che è: una scelta fatta da una persona che non sono io e che per questo ha modi di fare, pensare e vedere le cose differenti dai miei. 

Cosa ne diresti di fare una breve presentazione di “Numero sconosciuto” per i miei lettori? 
Numero sconosciuto parla di Ezram e di un messaggio che riceve una sera da uno Sconosciuto che ha sbagliato numero. Invece di troncare sul nascere questa corrispondenza epistolare dell’era moderna, Ez e Sconosciuto continuano a scriversi nel corso delle settimane, entrando sempre più in confidenza. Se all’inizio sono entrambi d’accordo di non darsi troppi dettagli per rimanere nell’anonimato, Ez – da bravo poliziotto qual è – diventa sempre più curioso man mano che passano i giorni e cerca in tutti i modi di scoprire chi è Numero Sconosciuto. Quando Sconosciuto lascia dei dettagli della sua vita che aiutano Ez a fare chiarezza, il ragazzo comincia a trarre le sue conclusioni. Ma saranno davvero le conclusioni giuste? Avrà davvero indovinato di chi si tratta? E perché prova così tanto interesse verso una persona di cui non conosce neanche il nome? Beh, se volete le risposte a queste domande dovrete leggere il libro! *ride* 

Da dove è nata la tua ispirazione per la stesura di questo romanzo? 
Come tutte le mie storie, è nata da una pagina bianca di Word e da una singola scena che mi attraversava il cervello. A volte (okay, lo ammetto, quasi sempre!) è il finale; altre, come in questo caso, è l’inizio. Immaginavo questo ragazzo stravaccato sul suo divano con un cellulare in mano a scambiarsi messaggi con una persona che non conosce. Da lì, è nato tutto quanto. Ho la terribile abitudine di non creare mai né scaletta né schede dei personaggi. Tutto avviene successivamente all’inizio della stesura del romanzo, e in generale è una cosa che si sviluppa mano mano. Non so mai cosa effettivamente scriverò, né dove andrò a parare con quello che sto raccontando. Scrivere questo romanzo non è stato diverso. Sapevo solo che volevo raccontare la storia di Ez e del suo Sconosciuto, e così ho fatto. 

Secondo te quali sono i suoi punti di forza? 
La storia d’amore tra Ez e Numero Sconosciuto nasce perché quest’ultimo ha sbagliato a segnarsi un numero di telefono e manda per sbaglio il messaggio a Ezram invece che al vero destinatario. Al giorno d’oggi – con tutti che hanno perennemente il telefono in mano – potrebbe capitare a chiunque che da un errore di numero possa nascere una relazione come questa. Chi non si è mai ritrovato a ricevere un sms o una chiamata da qualcuno che ha sbagliato numero? Penso che il fatto che possa capitare a chiunque, il fatto che il lettore possa immedesimarsi, sia il suo punto di forza. 

Adoro associare libri e musica quindi cosa ne dici di rivelarci la playlist ufficiale del libro?
Onestamente non ne ho una. Sono una frana in queste cose! Ho la speranza che un lettore lo faccia al posto mio. *ride* Quando scrivo è tassativo ascoltare musica, ma metto una riproduzione casuale di tutte le migliaia di canzoni che ho e comincio a scrivere, senza effettivamente badare a ciò che sto ascoltando. Probabilmente il ritmo delle canzoni inconsciamente mi influenza nella scrittura, ma non ci bado mai molto, quindi non saprei dire quali erano le canzoni che hanno accompagnato le scene più rilevanti di Numero sconosciuto durante la sua stesura. 

È il momento di farsi un po’ di pubblicità: dicci 5 motivi per cui tutti dovrebbero leggere “Numero sconosciuto”. 
1. Ci sono molte parti che vi faranno ridere, perché io sono una persona che ama ridere e questo ha reso inevitabile l’inserimento di scene comiche nella narrazione; 
2. Nonostante ci siano molte scene divertenti, ci sarà anche dell’angst, del romanticismo e scene calde; 
3. Quante storie d’amore nascono sul web? Qui non siamo proprio in internet, ma sono sempre due persone che si innamorano senza essersi mai viste di persona come potrebbe capitare a chiunque; 
4. Viene trattato il tema dell’amore, ma anche dell’amicizia. Di due persone che non hanno legami di sangue ma che si amano come fratelli; 
5. Vi ritroverete a fare anche voi delle supposizioni su chi è Numero Sconosciuto, e sarà divertente vedere se ci avrete azzeccato oppure no! 

Stai già lavorando a qualcosa di nuovo? Vogliamo qualche spoiler! 
Attualmente devo scrivere tre racconti – uno per un’antologia gratuita e due per dei concorsi con CE – e il terzo volume della serie Wildfire, di cui il primo volume è appunto Numero sconosciuto. Ho firmato per il secondo volume della serie il mese scorso il cui titolo è Rincorrendo la felicità (l’uscita è prevista per il 2019) e ho un romanzo stand alone in valutazione sempre con la Triskell. Attualmente accantonati per star dietro alle scadenze, ho altri tre o quattro stand alone iniziati che non so quando vedranno la fine. Una cosa alla volta! *ride* 

Fatti una domanda e datti una risposta ;) 
Speri che il tuo romanzo piaccia? Moltissimo! Per questo sono così agitata! Ma spero anche che le persone a cui non piacerà possano darmi consigli e suggerimenti su come migliorare. 

Grazie di cuore per essere passata di qui, spero di rivederti presto sul blog e ti auguro buona fortuna per l’imminente pubblicazione! 
Grazie mille a te per lo spazio dedicatomi e aspetto la tua recensione ai miei ragazzi! :)


7 commenti:

  1. Risposte
    1. Prego ^^
      Solo quello che penso in tutta onestà!

      Elimina
  2. A me è piaciuto davvero tanto, l'ho anche riletto con piacere. Perchè si sa, quando i libri fanno breccia nel cuore, li si rilegge sempre per cercare gioia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono contenta! Allora aspettiamo insieme (con ansia) il secondo :D

      Elimina
  3. LA storia mi è piaciuta tanto, ho adorato Ezram alle presse coi nipoti e divertenti l'interazione coi fratelli e le scene di gelosia, bella tutta la numerosa famiglia, dolce il rapporto col nonno. Devo ammettere che il libro mi ha presso molto, Ezram interagisce con molte persone dal vivo e per telefono, e non mi ero resa conto che c'era solo il suo punto di vista. La cosa ha senso visto che tra i due è Ezram il più loquace ed è divertente vedere le sue reazioni ad alcune affermazioni di Numero Sconosciuto.
    Bella l'intervista e felice per il prossimo, Chester è un buon fratello acquisito, Ezram ha raccontato molto su di lui ma spero di conoscerlo anche meglio.

    RispondiElimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!