martedì 8 novembre 2016

Sesta Tappa Blogtour "Non c'è gusto senza te" di Gloria Brolatti e Edy Tassi. Recensione!


Buongiorno, oggi ho il piacere di ospitare la 6^ Tappa del Blogtour dedicato al romanzo Non c'è gusto senza te di Gloria Brolatti e Edy Tassy in uscita Giovedì 10 Novembre per Harper Collins Italia.
Ogni tanto la fortuna bussa anche alla mia porta e questa occasione mi ha permesso di leggere in anteprima il libro proprio per proporvi una bella recensione!
Siete pronti per tuffarvi insieme a me nel gustoso mondo di Non c'è gusto senza te?

Titolo: Non c'è gusto senza te
Autore: Gloria Brolatti - Edy Tassi
Data Pubblicazione: 10 Novembre 2016
Casa Editrice: Harper Collins Italia
Genere: Romance (M/F)
Prezzo: €14.90 (cartaceo)
Pagine: 384
Dove comprarlo: Amazon

Cos’hanno in comune una pasta alla Norma destrutturata e delle frittelle di zucchine? Un’ostia di polpo e un biscotto al cioccolato? Niente. Proprio come lo chef Massimiliano Vialardi e la foodblogger Caterina Malena. Lui propone una cucina dal forte impatto estetico, estremamente raffinata e algida. Lei dispensa ricette e consigli ereditati dalla nonna pugliese, pensati per donne che non hanno tempo di trascorrere mezza giornata in cucina “per rendere sferico il fumetto di pesce”. Eppure Caterina e Massimiliano dovranno imparare a collaborare per realizzare un progetto top secret, che potrebbe rappresentare la soluzione ai loro problemi. Caterina, infatti, ha perso il lavoro, ma la sua famiglia non lo sa e non lo deve sapere. Massimiliano, invece, ha bisogno di nuovi locali perché la madre ha deciso di trasformare il suo ristorante in una galleria d’arte temporanea. Così, anche se è l’ultima cosa che vorrebbero fare, i due si ritrovano a cucinare insieme, chiusi in una villa dove andare d’accordo sembra impossibile. Tra Milano, Cisternino di Brindisi e l’Oltrepo Pavese; tra programmi televisivi, battibecchi, tradimenti e impreviste riappacificazioni, la schermaglia, nata dosando ingredienti e sguardi davanti alle telecamere, si trasforma fra le mura della villa in una storia che cuoce a fuoco lento, profuma di cacao, ha un lato dolce tutto da scoprire… e lascia in bocca il gusto persistente dell’amore. 

Cosa ne penso...

Prima di tutto mi sembra doveroso fornirvi qualche avvertenza: la lettura del romanzo risveglierà sin dalle prime pagine un certo languorino, quindi fossi in voi mi armerei di qualche dolcetto o verdurina (per coloro che fossero a dieta) da sgranocchiare perché sarete messi a dura prova
Io ho iniziato ad avere l'acquolina in bocca quando è stata menzionata la Pasta alla Norma e nel momento in cui sono arrivata ai biscotti al triplo cioccolato ero già bella che andata, stesa, caput... solo il sentirli nominare ha decretato la mia fine. Tra l'altro per la sottoscritta leggere tutto ciò è stata una gran sofferenza dato che queste bontà me le posso solo sognare. Vi assicuro però che non me ne pento e mai lo farò.
Prima di tuffarvi tra le pagine del libro vi consiglio quindi di munirvi di carta e penna e prepararvi a prendere appunti!
La narrazione vera e propria si alterna ai post del blog Trafelate in cucina di Caterina contenenti le sue gustosissime ricette e qualche consiglio per chi non ha tempo di stare ai fornelli (ma a tavola sogna gli applausi). Nel romanzo si intrecciano le storie di più personaggi e il passaggio da un punto di vista all'altro prima di tutto ci permette di avere una visuale più ampia sulle vicende e in secondo luogo crea una sorta di suspense ogni qual volta la vicenda di un personaggio viene momentaneamente messa in standby per puntare i riflettori su quella di un altro.
I protagonisti indiscussi sono comunque lo chef Massimiliano Vialardi e la foodblogger Caterina Malena che si scontreranno e sfideranno fino all'ultima... ricetta! In amore e in guerra tutto è lecito ed entrambi sono più determinati che mai a vincere, quando però ci si mette di mezzo il cuore tutto assume un nuovo significato.
Le azioni di entrambi causano una serie di reazioni a catena che coinvolgono numerosi personaggi a loro vicini creando una girandola di eventi che vi terrà incollati fino all'ultima pagina.
Non c'è gusto senza te è un romanzo scorrevole, frizzante e del quale si volta una pagina dietro l'altra con estremo piacere.
Le descrizioni sono accuratissime e stimolano tutti e cinque i sensi donando la sensazione di assaporare in prima persona i piatti descritti. La sensualità tocca picchi altissimi e se mixata al cibo vi farà desiderare un bel Massimiliano tutto per voi che vi possa insegnare i migliori utilizzi del cioccolato ;)
Si parla di amicizia, amore, famiglia e ci vengono mostrate molte delle diverse sfumature che questi possono assumere. Ovviamente la storia d'amore è la gran protagonista dell'intera vicenda insieme al cibo, la tensione nella coppia è sempre palpabile, i continui battibecchi strappano più di qualche sorriso e rappresentano il mezzo principale di comunicazione tra i due.
La tensione che avevano accumulato entrambi nel corso dei loro battibecchi, e poi durante la gara, sembrò esplodere come un'arancia piena di succo. Quel bacio era un nuovo scontro nel quale stavano liberando tutto l'antagonismo accumulato. Una nuova sfida, in cui ciascuno di loro voleva avere la meglio sull'altro. Usare la bocca per assaggiare quello che sul blog o davanti alle telecamere avevano dovuto tacere. Il vorticare dei pensieri che li aveva uniti, inconsapevolmente, per giorni, quando lui pensava a lei e lei a lui.
Come in ogni storia che si rispetti c'è il tanto odiato antagonista che rema contro i nostri eroi e in questo caso potremmo definirla una barbie un po' datata che darà del filo da torcere e metterà a dura prova il tanto desiderato lieto fine.
Mi ha colpito molto la contrapposizione tra la madre di Caterina e quella di Massimilano, la prima una calorosa donna del Sud che stravede per i figli, mentre la seconda è fredda come il ghiaccio e odiosa come la strega cattiva di Biancaneve.
Questa è anche una storia di riscatto, di perdono e dimostra chiaramente che la sincerità, l'onestà e la consapevolezza delle proprie azioni pagano sempre.
Bisogna sempre seguire sempre il proprio cuore e le proprie passioni senza farsi fermare dalla paura di sbagliare e soprattutto senza temere il giudizio degli altri. La nostra felicità è ciò che conta davvero!

That's amore

Caldo


Calendario ufficiale


3 Novembre - Le Tazzine di Yoko
Edy Tassi & Gloria Brolatti: come tutto ha avuto inizio

La Playlist

5 Novembre - Lettrici Impertinenti
A tu per tu con... Massimiliano Vialardi

6 Novembre - Leggere in silenzio
A tu per tu con... Caterina Malena

7 Novembre - Ragazza in rosso
Non c'è gusto senza te: e se il romanzo fosse una ricetta?

8 Novembre - M/M e Dintorni, l'altro lato del romance
Recensione

9 Novembre - Sognando dietro ai libri
Intervista doppia alle autrici: scoprite il video!

10 Novembre ... Tutti in libreria a comprare Non c'è gusto senza te!!! ;)


Grazie a Bookcity Milano avrete anche la splendida occasione di chiacchierare face to face con le autrici Gloria Brolatti ed Edy Tassi: potrete conoscerle meglio, scoprire il romanzo, e ci saranno tantissime sorprese. Quando? Dove
Venerdì 18 Novembre alle 19:00 presso il Circolo Filologico Milanese (Sala delle Colonne).
Per ulteriori informazioni potete dare una sbirciata nell'evento su Facebook ;) 



Vi ho incuriosito? 
Non dimenticate di lasciarmi il vostro parere! -

2 commenti:

  1. Grazie di cuore di questa bella recensione. L'acquolina è un effetto collaterale che andrebbe davvero messo nelle avvertenze! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per questa bellissima avventura ^^

      Elimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!