mercoledì 28 dicembre 2016

Recensione "Due vigilie di Natale disastrose" di Chris McHart

Buongiorno! Vi lascio il mio pensiero sul racconto natalizio Due vigilie di Natale disastrose di Chris McHart che ho letto proprio sabato sera per ricreare la giusta atmosfera.
Forse avrei evitato di aggiungerci l'influenza, ma ciò non ha impedito di godermi la lettura!

Titolo: Due vigilie di Natale disastrose
Titolo originale: Two ruined Christmas Eve
Autore: Chris McHart
Data pubblicazione: 17 Dicembre 2016
Casa Editrice: Rawmance Publishing/Autopubblicato
Traduzione: Phoenix Skyler
Editing: Miriam Mastrovito
Revisione: Eleonora Calabrese
Genere: M/M
Formato: ebook
Prezzo: €0.99
Pagine: 23
Dove comprarlo: Amazon

È la vigilia di Natale e Jonas, star della musica folk, è diretto al Volksmusik Stadl per il più importante ingaggio della sua carriera. Beh, lo sarebbe se non fosse bloccato sull’autostrada da un’abbondante nevicata. Fritz deve accompagnare i nonni al più grande evento di musica folk nel sud della Germania, la peggiore punizione per un fan del metal, soprattutto alla vigilia di Natale. Quando i due uomini si incontreranno alla festa, dopo il concerto, voleranno scintille. Non sarà che, dopotutto, questa vigilia di Natale si rivelerà qualcosa di speciale?

Cosa ne penso...

Cosa accomuna un cantante di musica folk e un ragazzo che odia quel genere musicale
Il fatto di trascorrere un'orrenda vigilia di Natale!
Jonas ha l'opportunità di poter cantare al famosissimo Volksmusic Standl, ma una forte nevicata rovina tutti i suoi piani per l'importante evento. 
Fritz, al contrario dei suoi nonni, non sopporta la musica folk, ma è costretto ad accompagnarli e assistere allo show per renderli felici.
Questa occasione fa incrociare le strade dei due uomini e chissà che l'atmosfera natalizia non ci lasci lo zampino. 
Jonas non aveva nessuno di speciale in quel periodo della sua vita, ma la situazione poteva cambiare. Jonas
La narrazione è affidata al punto di vista alternato dei due protagonisti, le scrittura è scorrevole e ha un buon ritmo
Si tratta di una storia dolce, ma piuttosto breve, gli avvenimenti si susseguono con una certa rapidità, e non è abbastanza per potersi fare un'idea precisa del carattere dei personaggi. Non è possibile inquadrarli al 100%, ma ciò che traspare è sicuramente positivo, e sia Jonas che Fritz sanno farsi apprezzare.
Non ci sono dichiarazioni affrettate o promesse di amore eterno, viene semplicemente raccontato l'incontro (anche piuttosto bollente) di due anime che si attraggono e scoprono di essere compatibili, e che hanno di fronte a loro un futuro decisamente roseo.
Le labbra di Jonas erano fatte per baciare, più piene rispetto a quelle della maggior parte degli uomini, gli davano un'espressione civettuola e leggermente imbronciata. Con quello sguardo scuro provocante, sembrava seduzione allo stato puro. Fritz
L'autrice ci mostra come a volte una giornata apparentemente grigia possa trasformarsi diventando uno dei giorni più belli della propria vita. Bisogna saper vedere il lato positivo dei momenti meno felici e magari anche un pochino disastrosi perché le sorprese sono dietro l'angolo, o forse in questo caso sarebbe meglio dire l'amore.
Jonas aveva scelto molto più che bene. Fritz era il suo sogno nel cassetto che si avverava: aveva fatto tutto nel modo giusto e anche di più. Jonas
Questo racconto è ideale per trascorrere qualche piacevole momento, magari tra una fetta di panettone e l'altra.

Lettura piacevole

Infuocato

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!